ma a che distanza...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ma a che distanza...

Messaggio Da PEF il Mar Apr 29, 2014 10:07 am

Nei pomeriggi soleggiati io e Sean abbiamo ricominciato a girare per campi, ed essendo in primavera spesso ci sono delle lepri che attirano la sua attenzione. Mentre lui parte all'inseguimento io ho sempre il dubbio: rimango ferma qui e aspetto il suo ritorno o continuo a passeggiare? ma mi ritroverà? La domanda è quindi questa: a che distanza i nostri jack riescono a percepire il nostro odore per ritrovarci???? pleease
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Kiara il Mar Apr 29, 2014 10:13 am

Non credo sia definibile una distanza specifica standard: considera che le capacità olfattive sono condizionate da fattori quali umidità, vento, etc, che influiscono, in buona sostanza, sulla possibilità di diffusione delle molecole odorose.
Poi, secondo me, c'è il fattore interesse, che fa la sua parte: lanciato dietro ad una lepre, se anche la perde credo che Sean possa avere in testa più l'intenzione di ritrovarne la traccia che di tornare a cercare te... per cui l'attesa potrebbe essere lunghetta...

_________________
Kiara & Tina


"La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo ed al nostro spirito la libertà di cui hanno bisogno."
Magritte
avatar
Kiara

Numero di messaggi : 12662
Età : 40
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiaraspadetti.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da vale_88ASR il Mar Apr 29, 2014 11:43 am

Io continuo a passeggiare...Maya dopo massimo 5 minuti me la ritrovo intorno, quindi nel suo caso sono tranquilla...mi preoccupano invece le multe che potrebbe farmi la guardia forestale  affraid 
avatar
vale_88ASR

Numero di messaggi : 404
Età : 29
Località : colle di val d'elsa
Data d'iscrizione : 22.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Kiara il Mar Apr 29, 2014 12:23 pm

vale_88ASR ha scritto:Io continuo a passeggiare...Maya dopo massimo 5 minuti me la ritrovo intorno, quindi nel suo caso sono tranquilla...mi preoccupano invece le multe che potrebbe farmi la guardia forestale  affraid 

Ma dalle tue parti girano tanto, i forestali  Shocked ? Io sono a spasso per boschi e sentieri praticamente tutti i weekend e da quando ho Tina (oltre 6 anni, ormai) ho incrociato agenti del CFS una volta sola: erano in giro, con la jeep, solo per sistemare delle bandelle su un bordo strada franato... Brutto a dirsi, ma l'impressione è che qui in Piemonte in generale il massimo della loro azione sul territorio sia abbandonare la Stazione per raggiungere, sempre in jeep, la piazza centrale col bar del paese  Suspect 

_________________
Kiara & Tina


"La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo ed al nostro spirito la libertà di cui hanno bisogno."
Magritte
avatar
Kiara

Numero di messaggi : 12662
Età : 40
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiaraspadetti.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da vale_88ASR il Mar Apr 29, 2014 12:48 pm

Diciamo che sono stata solo messa in allerta una volta da un signore che mi ha detto "Stia attenta perchè girano le guardie!"... e lì mi sono allarmata...però sinceramente io non ne ho mai incontrate o comunque se sono passate non mi hanno detto nulla, però mai dire mai...io evito posti isolati perchè non mi piace andarci da sola...quindi sono molto visibile dalla strada, però appena vedo una macchina "sospetta" richiamo Maya e la faccio sedere accanto a me, per dare l'idea di avere un cane modello con zero istinto venatorio ahahahahahah
avatar
vale_88ASR

Numero di messaggi : 404
Età : 29
Località : colle di val d'elsa
Data d'iscrizione : 22.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Kiara il Mar Apr 29, 2014 12:55 pm

Secondo me, è più facile che ti diano rogne le guardie della Provincia (non so da te, qui i controlli venatori per competenza li fanno loro, ben più della forestale, alquanto latitante, come dicevo...) o peggio ancora le guardie volontarie (tipo GEV, che dalle mie parti annoverano un bel manipolo di sciroccati fondamentalisti Rolling Eyes )

_________________
Kiara & Tina


"La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo ed al nostro spirito la libertà di cui hanno bisogno."
Magritte
avatar
Kiara

Numero di messaggi : 12662
Età : 40
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiaraspadetti.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da fra*rocky & alice* il Mar Apr 29, 2014 1:07 pm

Da noi girano parecchio, ma come dice Chiara sono GEV o provinciale. E danno anche multe. Giustamente.
Poi noi continueremo lo stesso ad uscire perchè per come concepiamo noi il cane, seppur da caccia, è impensabile tenerlo in recinto da febbraio a agosto, ma siam consapevoli che possiamo incorrere in sanzioni.

Per la distanza, i segugi rientrano dopo aver cacciato anche a chilometri. Non so come facciano ma a meno che ci sia qualche impedimento riescon a tornare al punto di partenza. Quando Cherry stava via parecchio lasciavamo una maglietta dove l'avevamo sganciata dal guinzaglio e il mattino dopo era sempre lì a dormire.
avatar
fra*rocky & alice*

Numero di messaggi : 5164
Età : 34
Località : Imbersago
Data d'iscrizione : 20.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da PEF il Mar Apr 29, 2014 1:17 pm

Io giro nei terreni di una fattoria didattica, nei sentieri tra vigne e campi coltivati, quindi praticamente una zona privata, ma vastissima. Di solito Sean rincorre la preda, ma quando la perde di vista continua a ripercorrere la strada che ha fatto la lepre per 4/5 volte, poi si vede che l'odore svanisce e allora torna...ma se perde anche il mio odore come fa a trovarmi??
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da cainos il Mar Apr 29, 2014 1:19 pm

fra*rocky & alice* ha scritto: Quando Cherry stava via parecchio lasciavamo una maglietta dove l'avevamo sganciata dal guinzaglio e il mattino dopo era sempre lì a dormire.

:O che spettacolo!!!
avatar
cainos

Numero di messaggi : 448
Età : 41
Località : firenze
Data d'iscrizione : 12.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da PEF il Mar Apr 29, 2014 1:49 pm

 coool Io avevo pensato di mettermi mezzo pollo arrosto in tasca...
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Muffy88 il Mar Apr 29, 2014 10:56 pm

PEF ha scritto: coool Io avevo pensato di mettermi mezzo pollo arrosto in tasca...
Hahahahaha con quello secondo me nemmeno va a cercare la lepre
avatar
Muffy88

Numero di messaggi : 1027
Età : 29
Località : Pisa
Data d'iscrizione : 27.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Siria il Mer Apr 30, 2014 6:38 am

Da noi il corpo forestale si trova abbastanza spesso , ma danno multe solo a chi va a tartufi senza autorizzazione, il problema più grosso sono i bocconi avvelenati  pale che purtroppo ogni tanto qualcuno mette !
avatar
Siria

Numero di messaggi : 6756
Località : provincia di Rovigo
Data d'iscrizione : 02.09.08

Vedi il profilo dell'utente http://savethequeen-jrt6.webnode.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da PEF il Mer Apr 30, 2014 8:20 am

Nella fattoria in cui giro io sarebbe proibito entrare perchè proprietà privata (ci sono i cartelli ma li hanno messi per quelli che vanno a rubare frutta e verdura) , ma chiudono un occhio..e sicuramente niente bocconi avvelenati...
è stata avvistata anche una famiglia di caprioli..a 3 km dal centro città!!!! Wink 
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Brunella il Gio Mag 01, 2014 10:24 pm

Mia quando caccia caccia nel senso non si ferma mai finché non prende ciò che sta inseguendo.da poco me l'hanno chiesta per fare una battuta di caccia con dei cacciatori veri Ahahsh ma io ho rifiutato lei non è ancora pronta mio padre la sta addestrando ma siccome il cane è il mio decidi io! Da noi mettono spesso multe e quando ti fermano e vedono che hai un jack slegato fanno le facce come per dire eeeh lo so che i jack hanno bisogno di correre ma qui non possono.e magari ti trovi in una pineta.pero ai cavalli è permesso scagazzare ovunque e correre ma daiiii.noi per una cacchetta che neanche si vede fatta in un cespuglio multa! I cavalli cacchette enormi in mezzo alla strada della pineta nulla! Ma va be in effetti verrebbe male scendere da cavallo e raccogliere tutto quel popó di roba...😂 Duke appena lo chiami ritorna subito anche se a volte si allontana troppo e si perde lui non vede molto.lo ritroviamo sempre o in braccio a qualcuno che c'è lo riporta oppure sotto il solito albero stravaccato che ci aspetta.lei invece col cavolo che sta ferma piuttosto non si allontana adesso ha imparato a non fare a brandelli le prede ma anche a ritornare quando viene chiamata.certo che non la chiamo se la vedo che si diverte a cacciare la chiamo dopo quando ha finito.seno poverina che gusto c'è
avatar
Brunella

Numero di messaggi : 1688
Età : 31
Località : sardegna
Data d'iscrizione : 29.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Kiara il Ven Mag 02, 2014 9:21 am

Io resto dell'idea che quando si va col cane in zone dove ci sono selvatici, bisogna in qualche modo averlo sotto controllo, a maggior ragione in questa stagione, che è quella riproduttiva per la maggior parte delle specie: non è un caso che la stagione venatoria chiuda prima dell'inizio della primavera... al di là di eventuali episodi di predazione diretta, un cane libero di vagare a suo piacimento e quindi di disturbare i sevatici (specie non cacciabili comprese, farei notare!) in questo delicato periodo può fare davvero danni seri.
Sono d'accordo con Fra quando scrive che è insensato pretendere che chi ha un cane da caccia lo tenga (come peraltro fanno molti, purtroppo per i cani...) chiuso in box oltre 6 mesi all'anno, ma vorrei evidenziare che è anche inutile che si insista a far passare la caccia come un'attività del tutto compatibile e rispettosa dei cicli vitali della fauna selvatica, se poi si consente ad un cane di inseguire qualsiasi cosa muova in qualsiasi periodo...
Inoltre, Brunella, se ti hanno chiesto ora Mia per una battuta di caccia, quelli in questione sono bracconieri, dal momento che la stagione venatoria è chiusa: a meno che non fosse qualcosa connesso con un piano provinciale di contenimento cinghiali, per esempio, ma non so come funzionino le cose lì in Sardegna...

_________________
Kiara & Tina


"La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo ed al nostro spirito la libertà di cui hanno bisogno."
Magritte
avatar
Kiara

Numero di messaggi : 12662
Età : 40
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiaraspadetti.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da PEF il Ven Mag 02, 2014 9:35 am

Sean insegue lepri che non riesce a prendere e fa volare fagiani, quindi niente danni ... Ieri ha annusato una lepre e si è infilato nel granoturco alto un metro, per un bel pò vedevo solo l'erba muoversi...
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Kiara il Ven Mag 02, 2014 10:22 am

PEF ha scritto:Sean insegue lepri che non riesce a prendere e fa volare fagiani, quindi niente danni ... Ieri ha annusato una lepre e si è infilato nel granoturco alto un metro, per un bel pò vedevo solo l'erba muoversi...

Tieni presente che è periodo di cucciolate anche per le lepri, per esempio, che non scavano tane ma lasciano i piccoli nascosti in mezzo all'erba, dove restano immobili anche all'avvicinarsi di un predatore (esattamente come i cuccioli di capriolo, che proprio per questo non vanno assolutamente nè avvicinati nè soprattutto maneggiati): quindi che Sean non possa far danni è molto relativo...

_________________
Kiara & Tina


"La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo ed al nostro spirito la libertà di cui hanno bisogno."
Magritte
avatar
Kiara

Numero di messaggi : 12662
Età : 40
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiaraspadetti.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da fra*rocky & alice* il Ven Mag 02, 2014 11:54 am

Kiara ha scritto:Io resto dell'idea che quando si va col cane in zone dove ci sono selvatici, bisogna in qualche modo averlo sotto controllo, a maggior ragione in questa stagione, che è quella riproduttiva per la maggior parte delle specie: non è un caso che la stagione venatoria chiuda prima dell'inizio della primavera... al di là di eventuali episodi di predazione diretta, un cane libero di vagare a suo piacimento e quindi di disturbare i sevatici (specie non cacciabili comprese, farei notare!) in questo delicato periodo può fare davvero danni seri.
Sono d'accordo con Fra quando scrive che è insensato pretendere che chi ha un cane da caccia lo tenga (come peraltro fanno molti, purtroppo per i cani...) chiuso in box oltre 6 mesi all'anno, ma vorrei evidenziare che è anche inutile che si insista a far passare la caccia come un'attività del tutto compatibile e rispettosa dei cicli vitali della fauna selvatica, se poi si consente ad un cane di inseguire qualsiasi cosa muova in qualsiasi periodo...
Inoltre, Brunella, se ti hanno chiesto ora Mia per una battuta di caccia, quelli in questione sono bracconieri, dal momento che la stagione venatoria è chiusa: a meno che non fosse qualcosa connesso con un piano provinciale di contenimento cinghiali, per esempio, ma non so come funzionino le cose lì in Sardegna...

Chiara son d'accordissimo, infatti cerchiamo di portarli il più possibile in zone di addestramento o in luoghi circoscritti. Andando a caccia si conoscono i luoghi dove bene o male ci son le nidiate e assolutamente in questo periodi son da evitare sia quelli sia le passeggiate dove ci sono ungulati.
avatar
fra*rocky & alice*

Numero di messaggi : 5164
Età : 34
Località : Imbersago
Data d'iscrizione : 20.07.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Brunella il Ven Mag 02, 2014 7:04 pm

Me l'hanno chiesta per quando aprirà io non ne ho idea di quando sarà.lei non è cane che va con tutti.è già troppo se mio padre ora sta riuscendo ad addestrarla.ma è anche troppo se ora al suo richiamo va.non obbedisce a tutti è fatta così.
avatar
Brunella

Numero di messaggi : 1688
Età : 31
Località : sardegna
Data d'iscrizione : 29.11.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da PEF il Lun Mag 05, 2014 7:35 am

Dubito che ci siano cucciolate in mezzo ai campi di granone, ieri li stavano tagliando, avrebbero fatto una strage..secondo me le tane sono dove non arrivano i contadini...
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Kiara il Lun Mag 05, 2014 7:50 am

PEF ha scritto:Dubito che ci siano cucciolate in mezzo ai campi di granone, ieri li stavano tagliando, avrebbero fatto una strage..secondo me le tane sono dove non arrivano i contadini...

Purtroppo, in tanti posti è quello che succede  Sad , anche con i caprioli: pensa che ai centri di recupero della fauna selvatica capita che arrivino cuccioli mutilati dalle falciatrici.
Nella nostra ottica, i campi coltivati non sono un posto adatto ai selvatici, certo: ma se ci guardiamo intorno, specie in pianura, dovremmo arrivare ad ammettere che raramente lasciamo alla fauna grosse alternative: gli ambienti naturali spesso non sono che strisce marginali, perlopiù disgiunte le une dalle altre, per il resto è tutto edificato o coltivato, ormai... quindi i selvatici più che adattarsi non possono fare  Neutral 

_________________
Kiara & Tina


"La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo ed al nostro spirito la libertà di cui hanno bisogno."
Magritte
avatar
Kiara

Numero di messaggi : 12662
Età : 40
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiaraspadetti.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: ma a che distanza...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum