Sean in riabilitazione...

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Mar Giu 17, 2014 10:00 am

Come vi avevo aaccennato io e Sean abbiamo incontrato un educatore per intraprendere un percorso che lo portasse ad eliminare gli atteggiamenti di autolesionismo e l'eccessiva aggressività verso i cani maschi.
Il primo incontro, della durata di 2 ore, è servito a raccogliere un pò di dati e a cercare di capire l'origine del problema.
E' emerso che essendo Sean un cane ipersensibile molti stimoli risultano per lui eccessivi, anche il solo tono della voce o una certa postura del corpo. Inoltre le eccessive attenzioni che gli ho sempre prestato, tenendolo sempre con me, parlandogli spesso lo hanno reso troppo dipendente e incapace di rilassarsi in mia compagnia.
Partendo sempre dall'idea che essendo un terrier ha un bisogno primario di scaricare le proprie energie l'ho sempre stimolato eccessivamente, con passeggiate impegnative e giochi che aumentavano la sua reattività.... affraid 
Quindi in questi giorni stiamo portando avanti una sorta di riabilitazione che gli consenta di diventare più indipendente da me e di avere più momenti da trascorrere da solo in completo relax.
Non è un percorso facile perchè per fare tutto ciò in questi giorni devo praticamente ignorare le sue richieste di attenzione,limitare al minimo il contatto fisico e solo quando richiesto da lui e anche le passeggiate devono durare al massimo 20 minuti (una al giorno). Eliminare il gioco del pallone e il lancio dei giochi che stimola l'istinto di caccia e alza il suo livello di stress. Eliminare i giri in bici che lo sovraeccitano senza stancarlo...
Introdurre giochi di concentrazione tipo la ricerca olfattiva...e nel contempo osservare le sue reazioni e soprattutto i segnali calmanti per individuare atteggiamenti che possono stressarlo. Effettivamente in questi giorni si lecca molto meno...Comunque vi terrò al corrente dei progressi...
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Mar Giu 17, 2014 10:16 am

Aggiungo anche, eliminare i contatti con i bambini, che lo toccherebbero nel modo sbagliato e con tutte le persone che lo eccitano troppo con urletti e giochi troppo vivaci...
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da Kiara il Mar Giu 17, 2014 11:55 am

Vi aspetta un lavoro non breve, ma sicuramente i risultati si vedranno: coraggio, non credo che dovrete mantenere questo ferreo regime per sempre, ma è fondamentale abbassare il livello di stress di Sean, viste le sue tendenze autolesioniste.
L'importante, poi, è aver trovato indicazioni precise e univoche sui comportamenti da tenere e le cose da evitare.

Come ho già raccontato in altre occasioni, nel palazzo di mia madre c'è una jackina coetanea di Tina (diventata nel tempo sua acerrima nemica  Rolling Eyes ) che da sempre "subisce" familiari assai molesti già per me, figuriamoci per la sua indole di cane evidentemente iper-reattivo.
Sono 7 anni che più volte al giorno la portano in cortile a giocare con la palla (preciso che non ha mai imparato il riporto, corre dietro alla palla lanciata con un'altra in bocca, ringhiando  Shocked ) per ore, in maniera assolutamente ossessiva, ed ogni suo atteggiamento aggressivo, dalla semplice abbaiata fino al frequente avventarsi su cani e passanti, per strada, suscita grandi risate e commenti quasi urlati che evidentemente il cane percepisce come allarme o come uno stimolo ulteriore a dar fuori.
Da oltre un anno, alle sue stereotipie (gira di frequente in tondo, per esempio) si è aggiunto un bizzarro scrollare la testa abbassandola nel contempo verso destra, con un ringhio, ogni volta che accelera la camminata: a me il tutto fa pensare addirittura ad un disturbo neurologico, l'ho segnalato a quei geni dei padroni, ma loro manco lo notano, trovano tutto normale (anche il fatto che il cane mangi solo sul letto confused, come raccontano divertiti!)... salvo poi aver cominciato a scocciarsi delle continue abbaiate ad ogni ora (e delle conseguenti lamentele dai condomini), per cui da qualche mese passando vicino alla loro porta si sente prima lo scoppio isterico del cane che abbaia, poi un verso come se la sollevassero dal collare strozzandola  Shocked.....

_________________
Kiara & Tina


"La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo ed al nostro spirito la libertà di cui hanno bisogno."
Magritte
avatar
Kiara

Numero di messaggi : 12662
Età : 40
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiaraspadetti.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da bebeking il Mar Giu 17, 2014 2:02 pm

bravi... Wink 
facci sapere.
avatar
bebeking

Numero di messaggi : 14859
Età : 46
Località : Viareggio
Data d'iscrizione : 28.02.09

Vedi il profilo dell'utente http://giordanostore.wix.com/giordanostore

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Mer Giu 18, 2014 6:17 am

Meno male che Sean non è a questi livelli!!!! Ieri sfuggivo ai suoi sguardi, ad un certo punto ha cominciato a chiamarmi proprio con dei vocalizzi..io ho continuato ad ignorarlo. Quando mi sono messa in poltrona si è accoccolato sulla mia pancia tranquillo...
Purtroppo spesso si crea l'equivoco che, essendo i jack cani che hanno bisogno di scaricare la loro inesauribile energia, vanno molto stimolati, ma questo aumenta la loro ipereccitabilità, mandandoli in stress..
Sean dorme circa 10 ore al giorno, l'educatore mi ha detto che dovrebbe dormire almeno 14 ore.
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da vale_88ASR il Mer Giu 18, 2014 12:11 pm

Non sai quanto ti capisco. Anche io no problemi in questo senso. La stimolo veramente troppo e quindi spesso mi gira intorno come se non capisse perché non stiamo facendo nulla, quando invece capita che resti da sola con il mio compagno allora sonnecchia e si rilassa completamente. Così anche io da un po' ho iniziato a porre limiti, ad esempio dopo la lunga passeggiata della mattina la lascio stare fino alle 5di pomeriggio, lei dorme ed è tranquilla, alle 5 la sveglio e andiamo di nuovo in campagna, al ritorno dorme fino a cena. Lo faccio anche perché il prossimo anno spero di lavorare continuativamente e quindi è necessario che trovi un giusto equilibrio. In bocca al lupo per tutto è tienici aggiornati.
avatar
vale_88ASR

Numero di messaggi : 404
Età : 29
Località : colle di val d'elsa
Data d'iscrizione : 22.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da vale_88ASR il Mer Giu 18, 2014 12:13 pm

Riguardo alle ore di sonno,, Maya dorme tanto tanto. 12 ore la notte, 5 il pomeriggio e una prima di cena, però le uscite sono tutte in campagna in libertà quindi si scarica molto.
avatar
vale_88ASR

Numero di messaggi : 404
Età : 29
Località : colle di val d'elsa
Data d'iscrizione : 22.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Gio Giu 19, 2014 6:35 am

Sentendo voi ho capito che Sean dorme veramente poco.... Embarassed 
Io poi ho sempre avuto la pessima abitudine di parlargli molto, ad esempio quando mi veniva vicino e mi guardava gli dicevo sempre "dimmi?!" e l'educatore mi ha detto che questo li manda assolutamente in confusione perchè non capiscono cosa stiamo dicendo....Quindi poche parole ma gesti giusti..tipo mai sporgersi verso di loro. I cani non hanno il senso della profondità per cui vedono una figura che diventa sempre più grande che gli si para davanti. Inoltre bisogna stare attenti a capire in quali punti del corpo gradiscono essere toccati. In questi giorni che non sto toccando Sean è lui stesso che si avvicina a me cercando un contatto fisico.
Le leccate ossessive e il mordicchiarsi la zampa sono notevolmente calati.. Wink 
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Mar Giu 24, 2014 8:26 am

Dopo altri 2 incontri con l'educatore le cose stanno notevolmente migliorando. Sto imparando i segnali calmanti che ci manda Sean e sto imparando i movimenti giusti del corpo da usare al posto della voce..
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da vale_88ASR il Mar Giu 24, 2014 11:51 am

Molto bene  Very Happy . Senti ti posso chiedere una cosa: come ha preso Sean il fatto di uscire per soli 20 minuti?! Maya so che impazzirebbe veramente, ma lei è super agitata ed è nel pieno della fase attiva (quasi 20 mesi)  Wink 
avatar
vale_88ASR

Numero di messaggi : 404
Età : 29
Località : colle di val d'elsa
Data d'iscrizione : 22.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da Elena il Mar Giu 24, 2014 12:56 pm

Bene bravissimi tutti e due! cheers

_________________
Acquolina, Burton & Elena
avatar
Elena
Admin

Numero di messaggi : 24462
Età : 39
Località : Roncello
Data d'iscrizione : 10.09.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Mer Giu 25, 2014 11:21 am

Sean in tutta questa situazione mi guarda un pò perplesso..e forse si annoia un pò ma di sicuro è meno agitato. Prima di conoscere questo educatore mi ero accorta anche io che tendeva a ciucciarsi la coscia dopo qualche attività troppo eccitante..come se non riuscisse a fermarsi e rilassarsi e quello fosse l'unico modo.
Lunedì siamo andati in passeggiata e l'educatore mi ha detto che il giro che gli facevo fare (circa 3 chilometri) è troppo lungo per un cane con le zampe così corte.
Il suo discorso somiglia molto a quello che si fa per i bambini: se li fai giocare o gli fai vedere la tv prima di dormire non li stanchi ma li agiti solo. E l'agitazione gli impedirà di riposare..il principio è questo.
Bisogna considerare che anche lo stare in giardino è un'attività molto stancante perchè gli stimoli sono continui: lucertole, uccelli,passanti. Diverso è per un cane che trascorre alcune ore da solo in appartamento, lì certamente dormicchierà.
Poi Sean è veramente molto reattivo e quindi anche solo nostri movimenti troppo veloci o toni di voce alta lo fanno reagire..Lui è contrario a farmaci o DAP o altre sostanze chimiche per calmarlo, deve essere un'impostazione di vita.
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Gio Lug 24, 2014 9:26 am

Con Sean abbiamo finito il primo ciclo di incontri con l'educatore (5 in tutto). Seguendo i suoi consigli ho limitato al minimo le occasioni di stress come i giochi molto agitati e le passeggiate troppo lunghe. Effettivamente ha smesso di mordersi le zampe e l'interno coscia e di leccarmi ossessivamente. Sto cercando di imparare bene i suoi segnali calmanti per capire cosa gli da fastidio. Quando voglio accarezzarlo cerco di capire la sua reazione, se mi guarda continuo dolcemente e lentamente, se distoglie lo sguardo voltando la testa da un lato smetto. Il momento più problematico rimane la sera, quando a volte continua a cercare di mordersi le zampe, ma molto meno rispetto a qualche mese fa. Forse è un pò annoiato, ma sicuramente meno stressato.
A settembre cominceremo un altro ciclo di 5 lezioni per eliminare l'aggressività nei confronti dei cani maschi. In ogni caso vi terrò aggiornati.
Forse lui sarà un caso particolare, molto sensibile e ipereccitabile, ma quello che è sempre stato detto sui jack, che vanno fatti stancare per non far danni, con lui si è rivelato altamente controproducente, lui si tranquillizza con il silenzio e i movimenti lenti..
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da Kiara il Gio Lug 24, 2014 4:04 pm

Io sono da sempre una sostenitrice della cosiddetta educazione alla calma, specie per cani come i nostri, potenzialmente ad alta reattività.
Quando ho avuto il primo cane, ero meno informata (parliamo anche di quasi 25 anni fa..) e lui, che oltretutto era molto sensibile, ha sicuramente pagato la mia inesperienza.
Credo comunque che una volta riportato Sean sui binari della serenità, potrete riprendere anche attività fisiche più intense, senza che lui vada sotto stress perché sovra stimolato (fondamentale è sapere COME farle, queste attività, non rinunciare a priori).
Rispetto al ripetere che i jack hanno bisogno di molto moto, secondo me resta un'informazione corretta, sia perché anche la noia è fonte di stress, nei cani, ma soprattutto perché continuo ad incontrare persone che trovano normale che il loro cane esca per massimo tre volte al giorno facendo il giro dell' isolato e stop..
Vi rinnovo i miei complimenti, comunque, per la costanza con la quale cercate la via migliore per una convivenza serena

_________________
Kiara & Tina


"La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo ed al nostro spirito la libertà di cui hanno bisogno."
Magritte
avatar
Kiara

Numero di messaggi : 12662
Età : 40
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiaraspadetti.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da GiuliaeNicola il Gio Lug 24, 2014 5:11 pm

Kiara ha scritto:Io sono da sempre una sostenitrice della cosiddetta educazione alla calma, specie per cani come i nostri, potenzialmente ad alta reattività.
Quando ho avuto il primo cane, ero meno informata (parliamo anche di quasi 25 anni fa..) e lui, che oltretutto era molto sensibile, ha sicuramente pagato la mia inesperienza.
Credo comunque che una volta riportato Sean sui binari della serenità, potrete riprendere anche attività fisiche più intense, senza che lui vada sotto stress perché sovra stimolato (fondamentale è sapere COME farle, queste attività, non rinunciare a priori).
Rispetto al ripetere che i jack hanno bisogno di molto moto, secondo me resta un'informazione corretta, sia perché anche la noia è fonte di stress, nei cani, ma soprattutto perché continuo ad incontrare persone che trovano normale che il loro cane esca per massimo tre volte al giorno facendo il giro dell' isolato e stop..
Vi rinnovo i miei complimenti, comunque, per la costanza con la quale cercate la via migliore per una convivenza serena

Concordo con Kiara. Sono molto contenta per te Floriana e per Sean visto il percorso che state facendo!

Quanto alla parte nerettata, è OT ma quelli già sono fortunati rispetto a quelli che "tanto hanno il giardino".
avatar
GiuliaeNicola

Numero di messaggi : 6250
Età : 30
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 12.03.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Ven Lug 25, 2014 6:39 am

Esatto Kiara, è proprio quello che mi ha detto l'educatore..quando la situazione si sarà normalizzata e i livelli di stress abbassati si potranno impostare attività e uscite nel modo corretto. Alla luce degli errori che ho fatto sarebbe veramente importante che gli allevatori di jack russell informassero bene i futuri padroni su queste caratteristiche. Purtroppo anche nei siti che descrivono le caratteristiche di questa razza trovo solo descrizioni come " cane nevrile, instancabile e pieno di energia", definizioni che non spiegano nulla.. Ogni jack dovrebbe essere accompagnato da un corretto "libretto di istruzioni" ah..ah..se non si vogliono fare danni a questi meravigliosi cagnetti!!!!
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da Vika il Lun Lug 28, 2014 10:41 pm

Molto interessante questa cosa, complimenti per il lavoro che state facendo. A leggere mi sono venute un sacco di paranoie, anche Mina la sera qualche volta si lecca le zampine prima di dormire, o lecca me, ma non mi è mai sembrata una cosa patologica, smette dopo poco e non è mai arrivata a lesionarsi ...
Anche secondo me sono cagnolini che proprio per la loro indole super energica (e comunque ce ne sono di molto "peggio" I Jack son pur sempre dei nanerottoli) andrebbero abituati a tenere sotto controllo i nervi (senza fargli mancare attività divertenti) ... io con la mia sto facendo Obedience, e per tenere un terra resta di svariati minuti (anche senza conduttore in vista) il cane deve mostrare un ottimo autocontrollo! Chissà che la cosa dia i suoi frutti.
avatar
Vika

Numero di messaggi : 206
Età : 24
Località : Limbiate
Data d'iscrizione : 17.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Mar Lug 29, 2014 10:44 am

Che si lecchino e ti lecchino è normale, l'importante che non diventi un atteggiamento ossessivo. Tienici informati su come va con l'obbedience!!
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da Vika il Mar Lug 29, 2014 11:01 am

A settembre abbiamo la predebuttanti  pale 
avatar
Vika

Numero di messaggi : 206
Età : 24
Località : Limbiate
Data d'iscrizione : 17.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Lun Ago 04, 2014 10:54 am

Sono troppo demoralizzata..da 2 o 3 giorni Sean ha ricominciato a mordicchiarsi la zampa...l'educatore mi ha chiesto di esaminare se era successo qualcosa di particolare..ma Sean è sensibile a qualsiasi cosa quindi faccio veramente molta fatica. Sto provando a dirgli con dolcezza un no quando vedo che lo fa,e lui per accontentarmi smette, ma si capisce che la cosa gli viene istintiva. Inoltre ha ricominciato a segnare in casa. Sono molto preoccupata, tra l'altro venerdì partiamo per una vacanza itinerante che sicuramente per lui costituirà un nuovo stress..
Ieri sera poi è venuta a casa mia una mia amica alla quale ho detto subito di non parlargli nè giocarci perchè era molto nervoso e doveva stare tranquillo.
Per un pò l'ha fatto, poi è andata verso la cuccia dove lui si stava ciucciando la coscia e con voce da bambina (cosa che l'educatore mi ha detto assolutamente di non usare) ha cominciato a dirgli: ma cosa c'è? perchè sei stressato? piccolino, nervosetto.." e ha cominciato a scuoterlo e ad agitargli la mano sotto la bocca. Ovviamente Sean è partito in quarta, saltando e correndo come un pazzo, con gli occhi fuori dalla testa.
Più volte le lo detto "hai visto come si agita, hai visto come si innervosisce.."ce ne ha messo un pò per capirla.. Per riparare ai danni fatti ho dato a Sean un pezzo di pane secco per sfogarsi e calmarsi.
Non è la prima volta che dico a qualcuno di lasciarlo in pace, ma proprio non ce la fanno, questo è puro egoismo!!!!
Sto facendo veramente tanta fatica, soprattutto perchè non riesco ad avere un rapporto sano ed appagante con lui, basta un nonnulla che perdiamo quel pò di equilibrio faticosamente conquistato.
L'avessi preso al canile sarei stata preparata ad accogliere un cane che avrebbe potuto presentare dei problemi a seguito di eventi negativi vissuti in precedenza, ma così proprio non capisco...
Spero con la fine dell'estate e delle vacanze e con una ritrovata stabilità quotidiana di riuscire a recuperare le cose, per il bene di Sean e per trarre più gioia e soddisfazione dall'avere un cane..
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da gio.uolfot il Lun Ago 04, 2014 11:34 am

PEF ha scritto:Sono troppo demoralizzata..da 2 o 3 giorni Sean ha ricominciato a mordicchiarsi la zampa...l'educatore mi ha chiesto di esaminare se era successo qualcosa di particolare..ma Sean è sensibile a qualsiasi cosa quindi faccio veramente molta fatica. Sto provando a dirgli con dolcezza un no quando vedo che lo fa,e lui per accontentarmi smette, ma si capisce che la cosa gli viene istintiva. Inoltre ha ricominciato a segnare in casa. Sono molto preoccupata, tra l'altro venerdì partiamo per una vacanza itinerante che sicuramente per lui costituirà un nuovo stress..
Ieri sera poi è venuta a casa mia una mia amica alla quale ho detto subito di non parlargli nè giocarci perchè era molto nervoso e doveva stare tranquillo.
Per un pò l'ha fatto, poi è andata verso la cuccia dove lui si stava ciucciando la coscia e con voce da bambina (cosa che l'educatore mi ha detto assolutamente di non usare) ha cominciato a dirgli: ma cosa c'è? perchè sei stressato? piccolino, nervosetto.." e ha cominciato a scuoterlo e ad agitargli la mano sotto la bocca. Ovviamente Sean è partito in quarta, saltando e correndo come un pazzo, con gli occhi fuori dalla testa.
Più volte le lo detto "hai visto come si agita, hai visto come si innervosisce.."ce ne ha messo un pò per capirla.. Per riparare ai danni fatti ho dato a Sean un pezzo di pane secco per sfogarsi e calmarsi.
Non è la prima volta che dico a qualcuno di lasciarlo in pace, ma proprio non ce la fanno, questo è puro egoismo!!!!
Sto facendo veramente tanta fatica, soprattutto perchè non riesco ad avere un rapporto sano ed appagante con lui, basta un nonnulla che perdiamo quel pò di equilibrio faticosamente conquistato.
L'avessi preso al canile sarei stata preparata ad accogliere un cane che avrebbe potuto presentare dei problemi a seguito di eventi negativi vissuti in precedenza, ma così proprio non capisco...
Spero con la fine dell'estate e delle vacanze e con una ritrovata stabilità quotidiana di riuscire a recuperare le cose, per il bene di Sean e per trarre più gioia e soddisfazione dall'avere un cane..

Credo che non sempre si nascondano dietro ad esperienze pregresse del cane, alcune situazioni che lo portano ad avere dei problemi.
Da quando prendiamo un cane, tutti i giorni, come con un figlio, con il nostro comportamento influenziamo il suo carattere, il suo modo di comportarsi, le sue reazioni.
Scusa se ho evidenziato le parti che secondo me rappresentano il vero problema.
Le cose che solitamente ad un cane equilibrato fanno piacere e gli piacciono (vacanza, visita di persone che lo coccolano, lo fanno giocare o comunque lo guardano un pochino, insomma tutte cose della quotidianità), al tuo, secondo te, creano dei disagi enormi. Dico secondo te, perchè magari invece a lui fa piacere correre come un pazzo con una persona che lo fa giocare e, anche se si emoziona o si stanca, questo non significa che gli faccia male. Magari invece si stressa davvero, perchè non è abituato, questo non lo so.
E' come se tu volessi risparmiargli qualsiasi emozione o cambio di routine, come se volessi sempre avere sotto controllo il cane e qulasiasi suo movimento e pensiero.
Credo che un cane felice sia quello libero di sfogarsi, emozionarsi, anche stressarsi o stancarsi, insomma di vivere liberamente svariate situazione per imparare a gestirle al meglio e vivere quindi ogni situazione affrontandola serenamente. Credo invece che un cane al quale si risparmia tutto, sia poi molto a disagio e sofferente quelle volte che non si riesce a "salvarlo" dalla vita.
La tua ansia di farlo sempre trovare in condizioni ottimali, la paura del vostro rapporto, la ricerca della perfezione, incide notevolmente sul carattere di Sean.
La mia non è una critica, nè una diagnosi. Solo un'ipotesi, dal poco che hai scritto.
Detto ciò, non tutti i cani sono uguali ed è vero che a qualcuno non piacerà essere toccato, a qualcuno non piacerà viaggiare, a qualcuno piacerà saltare dietro una pallina per ore, però è anche vero che noi possiamo abituarli a vivere la vita che faranno con la nostra famiglia e nella nostra realtà, che è diversa una dall'altra.
Spero che riuscirai a rilassarti e a vivere con Sean in modo più spensierato. Sean è Sean e tu sei tu.
Se ti ho offesa in qualche modo, se ho detto qualche schiocchezza o banalità scusami, perchè ho voluto risponderti proprio perchè mi dispiace davvero sentirti così giù.
avatar
gio.uolfot

Numero di messaggi : 1679
Età : 43
Località : monza
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da Kiara il Lun Ago 04, 2014 11:45 am

Condivido in pieno le osservazioni di Giorgia.

P.S.: se vuoi, per rieducare la tua conoscente "molesta", ti presto Tina: lei quando le parlano con le vocette sceme sulle prime fa finta di niente, poi si allontana e fissa me con quell'aria da "Ma che problemi ha, questa?", e se nel contempo cercano pure di spupazzarla e sono degli estranei, capita persino che ringhi; senza mostrare i denti, per carità, ma non è che lasci dubbi sul fatto di non tollerare simili invadenze. Mi rendo conto che non sia un comportamento positivo, ma io avviso sempre quando vedo che sono avviati a passare il limite. In fondo, sono situazioni assolutamente prevenibili... eppure c'è sempre qualcuno che non la capisce e fa di testa sua (di solito, dicendoti pure che lui piace tantissimo a TUTTI i cani Rolling Eyes

_________________
Kiara & Tina


"La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo ed al nostro spirito la libertà di cui hanno bisogno."
Magritte
avatar
Kiara

Numero di messaggi : 12662
Età : 40
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiaraspadetti.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da gio.uolfot il Lun Ago 04, 2014 1:20 pm

Kiara ha scritto:Condivido in pieno le osservazioni di Giorgia.

P.S.: se vuoi, per rieducare la tua conoscente "molesta", ti presto Tina: lei quando le parlano con le vocette sceme sulle prime fa finta di niente, poi si allontana e fissa me con quell'aria da "Ma che problemi ha, questa?", e se nel contempo cercano pure di spupazzarla e sono degli estranei, capita persino che ringhi; senza mostrare i denti, per carità, ma non è che lasci dubbi sul fatto di non tollerare simili invadenze. Mi rendo conto che non sia un comportamento positivo, ma io avviso sempre quando vedo che sono avviati a passare il limite. In fondo, sono situazioni assolutamente prevenibili... eppure c'è sempre qualcuno che non la capisce e fa di testa sua (di solito, dicendoti pure che lui piace tantissimo a TUTTI i cani Rolling Eyes

 lol  lol
avatar
gio.uolfot

Numero di messaggi : 1679
Età : 43
Località : monza
Data d'iscrizione : 20.09.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Mar Ago 05, 2014 6:00 am

Gio non mi sono affatto offesa, questo forum serve anche e soprattutto per confrontarsi e chiedere consiglio quando si è in difficoltà. Quello che dici è tutto vero, il problema è che Sean ha un atteggiamento autolesionista, mordendosi le zampe, girando su se stesso, respirando affannosamente..insomma si vede che non sta bene. Lo stress fa parte del nostro quotidiano, ma lui "non regge" certe situazioni. Per questo motivo l'educatore ritiene necessario limitare al minimo tutto quello che può causargli forti emozioni, almeno fin quando il suo livello di stress non sia diventato accettabile per Sean.
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Mer Ago 06, 2014 9:45 am

 1354 Navigando sul web ho trovato un interessantissimo articolo di Valeria Rossi nel quale ho trovato un nome al disturbo di Sean :sindrome da suzione del fianco". Come avevo già letto da qualche parte questa sindrome è molto frequente in alcune razze, come i doberman e i bull terrier, dove vi è addirittura una predisposizione genetica. Più frequentemente si riscontra in altre razze per disturbi ossessivi compulsivi. Valeria Rossi sostiene che l'esercizio fisico dovrebbe aiutare a mitigare questo problema, l'educatore che ci sta seguendo sostiene che in questo momento Sean va lasciato tranquillo e non stimolato nè affaticato..non ci capisco più niente e sono sempre più demoralizzata!!!!  1354 1354 
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum