Sean in riabilitazione...

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da Kiara il Mer Ago 06, 2014 11:57 am

La tesi della Rossi è sicuramente fondata in generale, visto che queste sindromi sono spesso legate alla forzata inattività, all'isolamento, alla noia, alla mancanza di distrazioni: quando frequentavo assiduamente i canili, non saprei dirti quanti casi ho visto, con situazioni-limite che potevano portare alla necessità di amputazione dell'arto soggetto ai continui leccamenti  pale , per via di infezioni ricorrenti, stante l'ambiente certo non dei più puliti.
Però nel tuo caso per logica continuerei a seguire le indicazioni dell'educatore: in parte, perchè nei primi tempi tu stessa avevi notato un miglioramento, ma soprattutto perchè finora invece hai puntato sull'esercizio fisico intenso e frequente, senza ottenere che Sean abbandonasse quel viziaccio di ciucciarsi la coscia.

_________________
Kiara & Tina


"La natura ci offre lo stato di sogno che procura al nostro corpo ed al nostro spirito la libertà di cui hanno bisogno."
Magritte
avatar
Kiara

Numero di messaggi : 12662
Età : 40
Località : Torino
Data d'iscrizione : 25.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://www.chiaraspadetti.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da vale_88ASR il Mer Ago 06, 2014 1:23 pm

Io non saprei che consigliarti perchè ci capisco poco. Però ti posso dire la mia esperienza, Maya non ha atteggiamenti autolesionisti ma presenta comunque stress in alcune situazioni, lei reagisce abbaiando o ringhiando verso ciò che la mette in crisi, stamani ad esempio una nonna aveva in braccio un bimbo e le faceva tutti i versi, Maya ha ringhiato perchè se l'è vista venire incontro con quella vocina stridula io ho fatto l'indifferente e abbiamo proseguito. Comunque con il tempo ho imparato a capire il linguaggio del suo corpo e vedo quando sta andando in difficoltà, così attiro l'attenzione su di me e passiamo tranquillamente davanti a quelli che lei vede come ostacoli (e fidati sono mooolti). Noi stiamo risolvendo così: al mattino lunga passeggiata in un paese qui vicino, molto tranquillo, così lei comunque non perde l'educazione cittadina, vede cani persone di ogni tipo e si abitua, il pomeriggio invece ci dedichiamo al relax in campagna con il suo amico golden, dove non ci sono elementi di stress e vedo che questa quotidianità l'aiuta molto e la rilassa. Poi è logico che ogni cane ha il suo carattere, quello che funziona per uno magari non va bene per un altro  Very Happy 
avatar
vale_88ASR

Numero di messaggi : 404
Età : 29
Località : colle di val d'elsa
Data d'iscrizione : 22.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Ven Ago 08, 2014 6:28 am

Con Sean penso di aver sbagliato fin dall'inizio, forse interpretando male le indicazioni del primo educatore che ci ha seguiti. Ci aveva insegnato a fargli poche feste quando ci ritrovavamo, di evitare troppe smancerie, di impostare subito regole di comportamento in casa...Vedo la differenza tra quando accoglie noi e quando accoglie la dog sitter: quando ci vede ci saluta appena, quando arriva la dog sitter le salta in testa e la riempie di baci, corre come un matto per tutto il giardino per dimostrarle la sua felicità..questo è un piccolo esempio per farvi capire che con noi ha imparato ad essere meno spontaneo e si controlla molto, è molto disciplinato, in casa non tocca nulla che non gli sia permesso, non sale su sedie, letti ecc, non ci salta addosso....Sinceramente penso che il suo problema sia dovuto a questa autodisciplina che si è imposto cogliendo i nostri segnali di disapprovazione, non tanto a noia o mancanza di esercizio fisico.
Essendo un cane molto intelligente e sensibile non ha bisogno di parole, coglie perfettamente il nostro disappunto e si"reprime".....Un atteggiamento nato inizialmente come autoconsolazione si è trasformato in un'abitudine, come mangiarsi le unghie o toccarsi il lobo dell'orecchio quando si è in difficoltà o in imbarazzo.
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da vale_88ASR il Ven Ago 08, 2014 12:29 pm

si, ci sta anche quello. Anche Maya fa così, io se esco anche per 3/4 ore al mio ritorno la trovo a ronfare non si scomoda nemmeno, anche lei non sale da nessuna parte, non mi segue per casa, sta nelle sue cucce e si rilassa, ma io questo lo vedo come un aspetto positivo. Anche lei se entra qualcuno che conosce non trova più pace, feste baci, giochini, corse...credo sia normale così  Very Happy 
avatar
vale_88ASR

Numero di messaggi : 404
Età : 29
Località : colle di val d'elsa
Data d'iscrizione : 22.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Gio Ago 28, 2014 7:35 am

Al ritorno dalle vacanze, su suggerimento dell'educatore, ho modificato la dieta di Sean. L'educatore infatti sostiene che le ore passate a digiuno erano troppe e che questo contribuiva alla sua agitazione.
Sean Non è mai stato un gran mangione, quindi il suo pasto era una scatoletta di almo nature da 100 gr. a cui aggiungevo circa 80 gr. di crocche, il tutto mangiato sempre malvolentieri. Durante il giorno qualche premietto, un pezzo di mela e qualcosa dalla tavola.
Da circa 15 giorni ho modificato così la sua alimentazione:
a pranzo una scatoletta di almo nature
a cena circa 80/90 grammi di macinato di bovino appena scottato a cui unisco 60/70 gr. di crocche (che si sbafa volentieri..)
Devo dire effettivamente che con la pancia piena è molto meno nervoso, anche se capita ogni tanto un giorno in cui preferisce digiunare quasi del tutto....
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da alessia81 il Gio Ago 28, 2014 8:28 am

ottimo! se non ha intolleranze secondo me potresti anche variare il tipo di carne e qualche volta sostituirla col pesce
avatar
alessia81

Numero di messaggi : 3270
Età : 36
Località : Nichelino
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da PEF il Gio Ago 28, 2014 11:06 am

Quale tipo di pesce? Sean è molto schizzinoso, ieri ho provato a dargli i durelli di pollo (che si usano anche nelle ricette di noi umani) e li ha assolutamente disdegnati !!!!! morale: buttata via una ciotola intera con crocche e pollo!!! Evil or Very Mad Evil or Very Mad
avatar
PEF

Numero di messaggi : 1740
Età : 49
Località : reggio emilia
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Sean in riabilitazione...

Messaggio Da alessia81 il Gio Ago 28, 2014 11:24 am

molti danno il tonno o lo sgombro al naturale ma a Toby non piace molto... però quando mangiamo pesce fresco glielo mescolo alle crocchette per farlo mangiare. sinceramente non mi ricordo se ci sono dei pesci da evitare, forse qualcun altro che dà solo casalingo ne sa di più...
avatar
alessia81

Numero di messaggi : 3270
Età : 36
Località : Nichelino
Data d'iscrizione : 09.02.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum