Apple VS crocchette

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Apple VS crocchette

Messaggio Da pandipanna il Ven Nov 21, 2014 9:20 pm

Ciao a tutti!
Volevo un consiglio!
Ho iniziato l'alimentazione casalinga (si dice così?) per Apple perchè non voleva più le crocchette (passava anche 3 giorni senza mangiare)! Manco a dirlo, ha gradito eccome; non le sto dando cose di testa mia, ma seguo la dieta che mi ha dato la veterinaria. Mi ha scritto che le posso dare formaggio fresco; la ricotta va bene? quale altro formaggio le posso dare una volta a settimana? Un'altra cosa... Ma secondo voi si possono dare gli omogeneizzati di carne e pesce al cane? Lo chiedo perchè una amica li utilizza quotidianamente ma io non ne sono troppo convinta....
Grazie
avatar
pandipanna

Numero di messaggi : 141
Età : 41
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 17.05.12

Vedi il profilo dell'utente http://www.pandipanna.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apple VS crocchette

Messaggio Da Greta'77 il Sab Nov 22, 2014 4:27 pm

Ciao, ci sono molte cose con cui preparare un pasto.

Consideriamo quindi i vari alimenti e vediamo come preparare un pasto quanto più possibile bilanciato per il nostro amico.

- CARNE: Principale fonte di proteine. Se non si riscontrano allergie, vanno bene tutti i tipi di carne, da quelle rosse (manzo, agnello) a quelle bianche (tacchino, pollo, coniglio).
Le frattaglie, quali cuore e fegato (ricco di vitamine e ferro), sono ottimi alimenti specie per i cuccioli ed i cani in crescita.
La carne non deve essere completamente magra, meglio se contiene una percentuale di grasso e va somministrata a pezzettini o trita.
La cottura ne diminuisce notevolmente la digeribilità, quindi va cotta poco, ad esempio appena scottata in acqua bollente non salata.
Ricordiamo comunque che i cani digeriscono anche carne in corso di putrefazione grazie all’elevata quantità di succhi gastrici che sono in grado di produrre.

- PESCE: Ottima fonte di proteine ben digeribili, ricco di sali minerali e vitamine. Meglio somministrarlo ben cotto. Vanno bene merluzzo, nasello, sogliola, tonno, sardine (ottima fonte di calcio – 50 gr contengono circa 200 mg di calcio) e salmone (ottima fonte anche di calcio – 80 gr contengono circa 200 mg di calcio). Da evitare il pangasio che arriva dai mari inquinati della Cina (per questo si trova a prezzo bassissimo nei negozi!).

- UOVA: Ottimi alimenti ricchi di proteine, grassi e vitamine, in particolare vitamina A e D. Un uovo corrisponde a circa 30 gr di carne. Sono particolarmente indicate per i cuccioli e durante la lattazione, ma vanno bene anche per il cane adulto e comunque non più di uno alla settimana / ogni 10 giorni.
Meglio somministrare solo il tuorlo, crudo o cotto; se dato intero, allora l’uovo va cotto, in quanto l’albume crudo contiene avidina, una sostanza antivitaminica, che inibisce l’assorbimento della vitamina H, importante per il mantenimento del pelo.

- LATTICINI: Ottimi alimenti, se digeriti, in quanto forniscono proteine, ma sono anche ricchi di grassi, vitamine e sali minerali. Il latte (100 gr corrispondono a circa 20 gr carne) va bene soprattutto per i cuccioli; si possono poi somministrare formaggi freschi (ricotta, fiocchi di latte) e yogurt bianco naturale, facilmente digerito ed ottimo per ricostituire la flora intestinale (mezzo vasetto contiene circa 200 mg di calcio che rappresenta il fabbisogno giornaliero per un cane di taglia piccola come il westie). Sconsigliati i formaggi stagionati perché troppo salati, anche se un po’ di parmigiano va bene e rappresenta un’ottima fonte di calcio.

- RISO e PASTA: Fonte di carboidrati. Differentemente dalle proteine della carne, vanno somministrati molto cotti, poiché la cottura, specialmente se prolungata, ne aumenta notevolmente la digeribilità. Vanno cotti in acqua non salata e lavati dopo la cottura per eliminare l’eccesso di amido che risulta poco digeribile per il cane.

- PATATE: Altra fonte di carboidrati. Possono contenere una tossina nociva sia per il cane che per l’uomo, la solanina, ma questa è facilmente individuabile in quanto si trova solo nella buccia verde e nei germogli che quindi basterà eliminare. Sono particolarmente consigliate in caso di allergie ai cereali.

- ALTRI CEREALI : Fonte di carboidrati e fibre. Tra essi troviamo ad esempio i fiocchi di granturco o avena; è sconsigliato il riso soffiato che gonfia molto ma non fornisce alcuna sostanza. Il pane, di qualunque cereale, va dato biscottato al forno o comunque raffermo di un paio di giorni (non ammuffito!) in quanto risulta più digeribile del pane fresco.

- VERDURA: Fonte di vitamine, fibre e sali minerali. In particolare si possono somministrare carote (ricche di vitamina A), zucchine, sedano, fagiolini, zucca, prezzemolo, finocchio; sconsigliati cavoli e broccoli che possono provocare gas e spinaci e bietola per il loro alto contenuto di ossalato di calcio, il principale componente dei calcoli renali. Assolutamente no alla cipolla. È sconsigliato anche l’aglio che appartiene alla stessa famiglia delle cipolle.
La verdura può essere somministrata a pezzi o passata; cruda o cotta; meglio non cuocerla troppo (massimo 15 minuti) in quanto con la cottura molti principi nutritivi si perdono. Una buona regola può essere quella di utilizzare la stessa acqua di cottura in cui si saranno disperse vitamine e minerali per cuocere il riso o la pasta.
Nella dieta del cane non devono mancare le giuste quantità di verdure, alimenti poco appetitosi, ma necessari per l'apporto vitaminico-minerale e per la regolazione della sua attività intestinale. Per essere digerite, le verdure hanno bisogno di una cottura prolungata, che disperde però gran parte del loro contenuto vitaminico. Per questo motivo, l'acqua di cottura - come quella delle onnipresenti carote bollite - può essere recuperata allo scopo di ammorbidire quanto presente nella ciotola del cane. Dato che la razione casalinga è generalmente apprezzata dall'animale, che spesso lascia nel piatto riso e verdure, di fronte ad un rifiuto assoluto verso i vegetali potrebbe rendersi necessaria la specifica integrazione di alcuni sali minerali e vitamine


- FRUTTA: Fonte di vitamine e fibre. È consigliata tutta, in particolare la mela che aiuta la digestione. Da evitare l’uva che pare in alcuni casi abbia causato problemi, anche se ancora non se ne conosce il motivo.

- ALGHE : Secche o fresche, sono un’ottima fonte di sali minerali.

- OLI: Ricchi di vitamine e grassi. Tra quelli di origine vegetale troviamo l’olio di mais, girasole, arachidi, oliva che contengono Omega-6 (consigliati in particolare l’olio di mais, ricco di vitamina E e di girasole in quanto contengono un’alta percentuale di acido linoleico di cui il cane ha bisogno). Tra quelli di origine animale che contengono Omega-3 ricordiamo l’olio di pesce che ha un’alta percentuale di acido arachidonico, anch’esso utile al cane. Gli oli si possono somministrare crudi, aggiunti al pasto.

- ACQUA: Non deve mancare mai . Sempre a disposizione accanto alla ciotola dell'alimento; va assolutamente sostituita molto spesso per essere sempre fresca e pulita.

Ho messo insieme questi appunti tra i vari siti che optano per un'alimentazione casalinga.
Spero ti possano essere utili.
avatar
Greta'77

Numero di messaggi : 126
Età : 40
Località : Mantova
Data d'iscrizione : 09.09.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Apple VS crocchette

Messaggio Da pandipanna il Dom Nov 23, 2014 12:51 pm

grazie! ora ho le idee un pò più chiare
avatar
pandipanna

Numero di messaggi : 141
Età : 41
Località : Vicenza
Data d'iscrizione : 17.05.12

Vedi il profilo dell'utente http://www.pandipanna.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum